• Prodotti
  • Cataloghi
  • Progetti
  • News & Trends
  • Fiere

Cuscinetti a rullini - 214 Pagine

Aggiungi ai miei preferiti MyDirectIndustry
Cuscinetti a rullini
  1. P. 1

  2. P. 2

  3. P. 3

  4. P. 4

  5. P. 5

  6. P. 6

  7. P. 7

  8. P. 8

  9. P. 9

  10. P. 10

  11. P. 20

  12. P. 30

  13. P. 40

  14. P. 50

  15. P. 60

  16. P. 70

  17. P. 80

  18. P. 90

  19. P. 100

  20. P. 200

Estratti del catalogo

Linear and Motion Solutio Solutions Cuscinetti a rullini CG 101

 Aprire il catalogo a pagina 1

CUSCINETTI A RULLINI Catalogo Generale

 Aprire il catalogo a pagina 3

Principali unità di misura I prodotti presenti in questo catalogo possono essere oggetto di modifiche o uscire di produzione. Nadella non si assume nessuna responsabilità per eventuali errori o dati incompleti. Le informazioni e i consigli dati possono essere insuf- ficienti in particolari condizioni di utilizzo. Consultate il nostro Servizio Tecnico. Alcuni prodotti citati in questo catalogo sono coperti da diritti di proprietà industriale, brevetti e/o marchi.

 Aprire il catalogo a pagina 5

FC FCS, FCL-K, FC-K FCB FCBL-K, FCBN-K NK-NKS NKJ-NKJS AXNB - ARNB AXNBT - ARNBT

 Aprire il catalogo a pagina 6

NOTE TECNICHE GABBIE RADIALI A RULLINI 21 RUOTE LIBERE AD ASTUCCIO 61 CUSCINETTI A RULLINI CON GABBIA 75 CUSCINETTI A RULLINI ACCOSTATI 87 PERNI FOLLI E ROTELLE 99 CUSCINETTI COMBINATI DI PRECISIONE A PRECARICO ASSIALE REGOLABILE 161 TABELLA RIASSUNTIVA DEGLI ANELLI INTERNI 189 TABELLA DELLE TOLLERANZE 203 CODICI INDENTIFICAZIONE PRODOTTO 206

 Aprire il catalogo a pagina 7

NOTE TECNICHE NOTE TECNICHE

 Aprire il catalogo a pagina 9

Note tecniche 1. GENERALITÀ 2. SCELTA DEL CUSCINETTO 3. CALCOLO DEI CUSCINETTI RADIALI E ASSIALI 3.1. DURATA DEL CUSCINETTO 3.1.1. Coefciente di carico dinamico C 3.1.2. Durata nominale L10 3.1.3. Durata corretta Lna 3.1.4. Carichi e velocità variabili 3.1.5. Movimenti oscillanti 3.1.6. Limiti d'applicazione 3.2. CARICO MINIMO 3.3. COEFFICIENTE DI CARICO STATICO Co E CARICO LIMITE Po 3.4. COEFFICIENTE DI ATTRITO 3.5. VELOCITÀ LIMITE 4. MONTAGGIO 4.1. ALBERO PER CUSCINETTI SENZA ANELLO INTERNO 4.1.1. Trattamento delle piste di rotolamento 4.1.2. Finitura delle superci delle piste di rotolamento...

 Aprire il catalogo a pagina 10

Note tecniche 5. LUBRIFICAZIONE 5.1. CARATTERISTICHE DEL LUBRIFICANTE 5.1.1. Olio base 5.1.2. Gli additivi 5.2. LUBRIFICAZIONE A GRASSO 5.2.1. Principali tipi di grasso 5.2.2. Consistenza 5.2.3. Grassi speciali 5.2.4. Compatibilità fra i grassi 5.2.5. Impiego 5.2.6. Volume di grasso 5.2.7. Intervalli di lubricazione 5.3. LUBRIFICAZIONE A OLIO 5.3.1. Viscosità 5.3.2. Impiego del lubricante 6. CONSERVAZIONE DEI CUSCINETTI 7

 Aprire il catalogo a pagina 11

Note tecniche La scelta di un cuscinetto dipende da molteplici fattori che debbono essere presi in esame al fine di ottenere le prestazioni richieste con la minore spesa possibile. Nella maggior parte dei casi la scelta viene effettuata allorché il progetto di massima della macchina è già de- finito. I limiti d'ingombro sono perciò conosciuti, come pure le velocità e i carichi. Rimane solo la scelta fra i vari tipi di cuscinetti compresi nella gamma di normale pro- duzione. Le note riportate qui di seguito hanno lo scopo di dare delle indicazioni per un corretto orientamento nella scelta dei cuscinetti. Come...

 Aprire il catalogo a pagina 12

Note tecniche 3. CALCOLO DEI CUSCINETTI RADIALI E ASSIALI Le indicazioni riportate in questo capitolo permettono di calcolare la durata dei cuscinetti radiali, dei reggispinta e così pure dei cuscinetti combinati, le cui parti, radiale ed assiale, sono considerate separatamente agli effetti del calcolo, senza necessità di trasformare il carico assiale in carico radiale equivalente. Il calcolo di un cuscinetto o di un reggispinta deve tenere conto principalmente dei seguenti fattori: Altri elementi, come la lubricazione, le tenute per il lubricante e l’allineamento fra sede ed albero, incidono...

 Aprire il catalogo a pagina 13

Note tecniche In condizioni diverse da quelle esposte in precedenza, si determina una durata corretta Lna (in milioni di giri) secondo la formula generale: nella quale ai, aiso sono dei fattori di correzione legati all'affidabilità richiesta, alla contaminazione ed alla lu- Fattore di correzione di affidabilità ai In taluni settori industriali, come il settore aeronautico, può essere richiesta un'affidabilità superiore al 90%, sia per ragioni di sicurezza che per ridurre i periodi di fermo macchina estremamente onerosi. La tabella seguente indica i valori del fattore di correzione al in funzione Se...

 Aprire il catalogo a pagina 14

Note tecniche 3.1.5. Movimenti oscillanti Per il calcolo della durata con un movimento oscillante, è possibile determinare una velocità equivalente n, in giri al minuto, per mezzo della formula: nosc: numero d’oscillazioni “Andata e Ritorno” al minuto α: ampiezza d’una oscillazione “Andata” in gradi Tuttavia questa formula, per oscillazioni di piccola ampiezza, dà delle durate inesatte. Si raccomanda quindi di applicarla solo per angoli superiori a circa 15°. Quando l’angolo d’oscillazione è più piccolo si può innescare il fenomeno della corrosione per attrito e quindi si deve scegliere un lubricante...

 Aprire il catalogo a pagina 15

Note tecniche La coppia resistente M d'un cuscinetto che sopporta un carico P è data dalla seguente relazione: (in cui Fw è il diametro della pista interna di rotolamento) Eb e Ea sono i diametri interni ed esterno della pista di rotolamento dati dalle tabelle delle dimensioni). Il coefficiente d'attrito f dipende da numerosi fattori fra • finitura superficiale e allineamento delle piste di roto- I valori medi indicati qui di seguito sono validi per lubrifi- Tali coefficienti sono inoltre validi per un rapporto C/P compreso approssimativamente fra 2 e 6. Per valori infe- riori o superiori, il...

 Aprire il catalogo a pagina 16

Note tecniche 4.1. ALBERO PER CUSCINETTI SENZA ANELLO 4.1.1. Trattamento delle piste di rotolamento La durezza richiesta di 58-64 HRC per applicare nei calcoli i coefficienti di carico senza riduzioni, si ottiene impiegando acciaio da cuscinetti a tutta tempra o ac- ciai cementati e temprati. In quest'ultimo caso, lo strato indurito deve essere omogeneo e regolare su tutta la superficie della pista di rotolamento: il suo spessore è quello compreso fra la superficie libera e lo strato la cui durezza Vickers HV1 è 550 (norme NF A 04 202). La profondità minima efficace di indurimento dipende dal carico...

 Aprire il catalogo a pagina 17

Note tecniche 4.3. ALLOGGIAMENTO CUSCINETTO CON ANELLO ESTERNO 4.3.1. Finitura delle superci dell’albero Rugosità massima consigliata: Ra = 1,6 μm 4.3.2. Tolleranze ed errori di forma La tolleranza della sede suggerita è indicata nei capitoli relativi ai prodotti. La tolleranza suggerita per gli errori di forma è - Variazione del diametro medio sulla lunghezza a contatto dei rullini: 0,013 mm - Errore di circolarità: metà della tolleranza sul diametro dell’alloggiamento 4.3.3. Smusso o raccordo terminale Per facilitare il montaggio prevedere uno smusso all’estremità dell’albero su cui deve essere...

 Aprire il catalogo a pagina 18

Tutti i cataloghi e le schede tecniche Nadella

  1. Durbal Broschuere

    11 Pagine

    It
  2. Volantino

    2 Pagine

    It
  3. Guide Telescopiche

    58 Pagine

    It
  4. Manicotti assiali

    54 Pagine

    It
  5. Moduli lineari

    99 Pagine

    It
  6. Catalogo Generale

    12 Pagine

    It
  7. LET'S MOVE.

    6 Pagine

    En
  8. AXC 60

    2 Pagine

    En
  9. Let'sMove

    6 Pagine

    En